Bolzano Film Festival Bozen

Dal 9 al 14 aprile 2019

Tra le offerte culturali ormai consolidate, Bolzano vanta anche un piccolo ma prezioso festival del cinema che va in scena al cinema Capitol. L'evento è curato dall'associazione Filmclub. Al Bolzano Film Festival Bozen vengono presentati al pubblico nuovi film che difficilmente vengono presentati nei normali circuiti cinematografici e film di cineasta emergenti di paesi quali Italia, Svizzera, Austria e Germania.

Da sempre crocevia di incontri per i cineasti non solo della Mitteleuropa, è sempre più un festival di incontri e scambi di opinione sul mondo del cinema. In questo modo gli spettatori hanno la possibilità di vedere alcuni film di registi ed attori di stati a noi confinanti. Vengono inoltre organizzati incontri con gli stessi registi, gli attori ed i produttori delle pellicole.

Il Bolzano Film Festival Bozen è un evento che trasforma Bolzano da città di confine in crocevia d'Europa dove vivere momenti interessanti di incontri e diverse occasioni per scambi di opinioni. Da notare le collaborazioni con altri soggetti culturali quali il Südtirol Jazz Festival Alto Adige, il festival del cinema Der Neue Heimatfilm, il Festival internazionale del cinema di Innsbruck, quello di Lünen, il festival Musikfilmtage Oberaudorf ed il Filmfestival della Lessinia.

Oltre ai 3 concorsi storici, un nuovo concorso esiste dal 2016: una giuria composta da 9 studenti di quarta liceo (provenienti da Alto Adige, Trentino e Tirolo e accompagnati da due tutor), sceglierà la sua opera preferita, cui verrà assegnato il Premio Euregio Giuria Studenti. Il film premiato rientrerà nel futuro programma scolastico locale Kino & Schule e sarà presentato nelle scuole in presenza del/della regista.

Il bando Final Touch: Intense Feedback From Experts: un'offerta formativa per giovani filmmakers che offre sostegno nella messa a punto finale delle loro opere (presentate in rough cut). Possono partecipare al bando cineasti provenienti da Italia, Austria, Germania e Svizzera e dal Paese ospite del festival per l'anno corrente. L'opera deve essere nella fase finale di montaggio e deve trattarsi di un'opera prima o seconda del/della regista.

Focus Europa: ogni anno un nuovo Paese europeo sarà ospite del festival e ne verrà mostrato il meglio della produzione cinematografica recente e raccontata la storia, attraverso ospiti in sala.

Verrà attribuito anche un Premio D'Onore ad un ospite speciale distintosi per il suo lavoro nel mondo del cinema.

Focus Europa: è l'Ungheria il Paese ospite del 2019

Dal 2016, Focus Europa è la finestra annuale di Bolzano Filmfestival Bozen sulla cinematografia di un Paese europeo, scelto come testimone dei cambiamenti sociali, politici e culturali che avvengono sempre più velocemente nei più diversi luoghi d'Europa.

La finestra 2019 comprende la proiezione di vari lavori di registi/e ungheresi con cui verrà organizzato anche un dialogo con il pubblico. Il cinema dell'Ungheria, uno dei più floridi d'Europa tra la fine della Prima guerra mondiale e la fine della Seconda, oggi è la nuova meta per le produzioni cinematografiche e si è sempre distinto per opere di rilievo. Nel 2016 il film "Il figlio di Saul" di László Nemes ha vinto l'Oscar come miglior film straniero, mentre nel 2017, "Corpo e Anima", scritto e diretto da Ildikó Enyedi, ha vinto la Berlinale.

La rassegna Focus Europa: Ungheria è organizzata in collaborazione con l'Hungarian National Film Fund. Oltre a "Corpo e Anima" e ad alcuni corti, durante il festival saranno proiettati anche "The Citizen" di Roland Vranik e "1945" di Ferenc Török.