Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti al Palaonda

Al Palaonda di Bolzano martedì 23 febbraio 2010 alle ore 21.30 l'unica data italiana del Nord-Est del nuovo tour mondiale di Eros Ramazzotti. Al concerto verranno presentate le canzoni del nuovo album di inediti "Ali e Radici", che in prenotazione è già doppio disco di platino.

Eros Ramazzotti è uno dei cantautori latini più amati e seguiti al mondo, dagli Stati Uniti all’Australia. A quattro anni dall'album, "Calma apparente", ed a due anni dal suo ultimo tour dell'album "e2" (che collezionò sold in tutto il mondo), Eros torna ad esibirsi dal vivo nel suo nuovo tour mondiale.

Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti

L'album "Ali e Radici", dalle raffinate sonorità internazionali, rappresenta l'ennesima evoluzione di un artista che non ha mai smesso di lavorare sulla musica, costruendo sulla sua voce particolarissima e sulle sue canzoni, una personalità artistica inconfondibile, frutto della tradizione italiana mescolata con il pop più moderno e i suoni più tipicamente latini.

Anche "Ali e Radici" rispecchia questa anima duplice, tra tradizione e innovazione, e così il live sarà costruito in modo da offrire tutto il meglio del lavoro di Eros.

Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti

Un concerto che si annuncia dunque come un’occasione per viaggiare a fondo nel lavoro di Ramazzotti, sia come autore che affonda nella tradizione della canzone italiana, sia come musicista che da anni collabora con artisti americani.

Special guest del tour Yuri da Cunha, grande cantante africano.

Eros Ramazzotti ha venduto più di 50 milioni di album in 25 anni di musica, ha collaborato con le più grandi star della musica ed ha fatto diverse tournée mondiali.

La grandiosità dello show è dovuta anche alla qualità dello staff creativo che coinvolge esperti provenienti dal Canada, dagli Stati Uniti e dall'Inghilterra: tra questi Olivier Goulet, che ha lavorato anche con Justin Timberlake, Linking Park, The Killers e Cher o Barry Halpin, addetto alle luci che ha lavorato con artisti del calibro di Tina Turner, Pink e Cristina Aguillera. Ma ci sarà anche Jon Lemon, ingegnere del suono dei Pink Floyd, Depeche Mode, Seal, The Cure e Oasis.

I sistemi audio sono i migliori al mondo mentre la parte video comprende svariate tecnologie di visualizzazione, un nuovissimo display a led ad altissima risoluzione di 100 metri quadrati e un sistema di multivisione con 6 potenti proiettori da 20.000 watt, senza citare altre tecnologie che rendono il palco di Eros uno più impressionanti mai visti.

Oltre ad un imponente apparato elettronico di regia e media che serve a gestire tutti i contenuti preprodotti e le immagini live delle telecamere, molte delle quali saranno controllate a distanza.