Marlene Sunshine Race

Marlene Südtirol Sunshine Race

15 aprile 2018

Si svolge a Nalles in Alto Adige la "Marlene Südtirol Sunshine Race", competizione internazionale Cross Country C1 di MTB. Tutti i team più importanti ormai inseriscono la "Marlene Südtirol Sunshine Race" nel calendario di gara. L'ormai classica manifestazione fa parte del circuito "Internazionali d'Italia Series".

Il classico appuntamento di Nalles potrà contare ancora una volta sulla presenza di svariati grandi nomi. Circa 750 partecipanti provenienti da 20 Nazioni prenderanno parte al weekend di gare di Nalles.

Con sei successi la leggenda della mountain bike la norvegese Gunn-Rita Dahle è la detentrici del primato di vittorie alla "Marlene Südtirol Sunshine Race". Segue con quattro successi Eva Lechner di Appiano.

La campionessa olimpica norvegese Gunn-Rita Dahle-Flesjå ha conquistato complessivamente 19 medaglie d'oro in occasione di Giochi Olimpici, campionati mondiali (UCI Mountain Bike 2008 Marathon Campionati del Mondo a Villabassa) e campionati europei. Tra queste, sei nei campionati del mondo Marathon e cinque in quelli cross-country. La Dahle ha inoltre vinto quattro volte la Coppa del Mondo generale e si è laureata otto volte campionessa nazionale norvegese.

Già al mattino in pista scenderanno i giovani, che metteranno alla prova le proprie doti e le proprie abilità in un evento tecnico di mountain bike.

Questi gli orari di partenza: Juniores ore 11.15, donne 13.00, uomini 15.00.

Marco Aurelio Fontana

Foto 2017

I vincitori: Gunn-Rita Dahle-Flesjå (NOR) - Marco Aurelio Fontana (ITA)

Vai alla cronaca

Gunn-Rita Dahle Flesjaa

Foto 2016

I vincitori: Gunn-Rita Dahle-Flesjå (NOR) - Stephane Tempier (FRA)

Vai alla cronaca

Florian Vogel

Foto 2015

I vincitori: Gunn-Rita Dahle-Flesjå (NOR) - Florian Vogel (SUI)

Vai alla cronaca

Percorso

Il percorso Cross Country di Nalles è lungo 4 km, mentre il dislivello ammonta a 222 m/giro. Le donne percorrono 26 km (6 giri per complessivi 24 km + 2 km giro di lancio), gli uomini invece 30 km (7 giri per complessivi 28 km + 2 km giro di lancio).

Il tracciato è molto spettacolare. Subito dopo la partenza, i corridori imboccheranno un anello di partenza unicamente nel corso del primo giro utile immediatamente per una prima selezione.

I biker percorrono asfalto, carrareccia, sentieri, viottoli scoscesi e sentieri tra i prati. Lungo alcuni punti cruciali del percorso ci sono dei piccoli spazi per offrire la possibilità ai numerosi spettatori di seguire la competizione da vicino.

I passaggi più importanti sono: Nachtigall Up Hill (Salita dell'Usignolo) che è tecnico, con molte curve a gomito e frequenti cambi di ritmo, Keschtnigl, un tratto su roccia, Guggerhütte, il tratto più ripido, Step Downhill, una discesa mozzafiato, discesa Ganterer, con possibile salto, e la zona d'arrivo con possibile sprint finale e tantissimo pubblico.

Descrizione del percorso

Subito dopo la partenza, i corridori imboccheranno un anello di partenza unicamente nel corso del primo giro utile immediatamente per una prima selezione. In questo modo gli atleti potranno fare senza problemi il primo passaggio nello stretto corridoio che porta alla salita dell'usignolo, la sezione più complessa del tracciato in considerazione delle numerose serpentine presenti. Il giro di lancio dopo la partenza porterà gli atleti subito a destra, per passare vicino al municipio e percorrere il vicolo dell'Oro: circa 700 metri di asfalto fino alla tenuta Stachelburg. Da qui gli atleti entrano in un ampio sentiero nel bosco caratterizzato da ripide salite e salti spettacolari, un tratto nel quale è semplice superare e nel quale potrà esserci una prima scrematura. Dallo "Stachelburg" si torna indietro fino al punto di partenza-arrivo.

Dalla "Haus der Vereine" il percorso si dirige verso il centro del paese (ca. 250 metri) e dopo una curva a gomito verso destra si inserisce a sinistra sul cosiddetto "Nachtigallenweg". Si tratta di un sentiero largo ca. 1 metro che si snoda verso Sirmiano su un piccolo altipiano fino al punto panoramico "Platten".

Dopo i primi 100 metri di dislivello il percorso continua a salire tra i vigneti. Agli occhi degli atleti e degli spettatori si offre uno splendido paesaggio dominato dal castello "Payersberg" e dalla Mendola.

Poi, ad un'altitudine di 420 metri, i biker attraversano la strada di Sirmiano per entrare nel "Kastanienwald". Poi si scende verso Andriano su un viottolo tecnicamente molto impegnativo, fino a raggiungere "Schloss Schwanburg".

Il tracciato prosegue poi verso Tesimo, sempre tra i vigneti, costeggiando la strada di Sirmiano su una salita di 500 metri fino a raggiungere il punto più alto del percorso, chiamato "Schöntor", da dove si gode di una splendida vista sui castelli "Schloss Wehrburg" e "Schloss Katzenzungen", nonchè sul Gruppo di Tessa, sul Tschöggelberg e sulle Dolomiti.

Finalmente si scende, a rotta di collo, sulla "Step Downhill", fino alla strada di Prissiano. Questa parte del percorso richiede, oltre alle capacità tecniche, una concentrazione altissima.

Giunti in fondo, il tracciato si snoda attraverso la "Stachelburg" fino a "Schernag". Si torna fino alla partenza-arrivo nel centro di Nalles.

XVII Marlene Sunshine Race 2017

L'edizione 2017 si è svolta in una calda e splendida giornata primaverile. In campo maschile ha vinto l'italiano Marco Aurelio Fontana che ha preceduto di un secondo il suo compagno di squadra, il francese Stephane Tempier e lo svizzero Florian Vogel giunto terzo. In campo femminile la campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle Flesjaa ha dominato fin dal via ed ha preceduto di pochi secondi la svizzera Linda Indergard, terza è arrivata l'austriaca Elisabeth Osl attardata di oltre 4 minuti.

XVI Marlene Sunshine Race 2016

In una splendida giornata primaverile in campo maschile ha vinto il francese Stephane Tempier davanti all'azzurro Luca Braidot e ad uno dei grandi favoriti, il tedesco Manuel Fumic. In campo femminile la campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle Flesjaa ha invece dominato fin dal via ed alla fine ha chiuso con un vantaggio record di 5'41", precedendo nell'ordine l'austriaca Elisabeth Osl e la slovena Tanja Zakelj nell'edizione 2016.

XV Marlene Sunshine Race 2015

In una calda e bellissima giornata primaverile lo svizzero Florian Vogel precede Manuel Fumic e Ondrej Cink mentre in campo femminile la campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle Flesjaa si impone in solitaria davanti alla beniamina locale Eva Lechner e Linda Indergand nell'edizione 2015.

XIV Marlene Sunshine Race 2014

In una calda giornata primaverile il vice campione del mondo Manuel Fumic bissa il successo del 2013 precedendo il pluricampione italiano Marco Aurelio Fontana e l'austriaco Alexander Gehbauer mentre in campo femminile Katrin Leumann si impone in solitaria davanti alla fuoriclasse Alexandra Engen ed alla campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle nell'edizione 2014.

XIII Marlene Sunshine Race 2013

In una splendida e calda giornata primaverile, nell'edizione 2013 Eva Lechner trionfa per la quarta volta nella gara di casa, staccando nella speciale classifica dei successi complessivi la fuoriclasse norvegese Rita Gunn-Dahle. Tra gli uomini, il successo va a Manuel Fumic che vola fino al primo posto di un podio da ricordare.

XII Marlene Sunshine Race 2012

In una bella e calda giornata primaverile, nell'edizione 2012 Eva Lechner che supera dopo uno spettacolare duello l'austriaca Elisabeth Osl ed eguaglia il record di tre successi detenuto dall'ex campionessa olimpica Rita Gunn-Dahle (4a quest'anno). Il pluricampione italiano Marco Aurelio Fontana si impone al termine di un'appassionante prova maschile, precedendo gli spagnoli Ivan Alvarez Gutierrez e Josè Hermida, quest'ultimo argento olimpico ad Atene 2004.

XI Marlene Sunshine Race 2011

In una bella giornata primaverile molto calda, nell'edizione 2011 ha vinto per la prima volta Tony Longo, secondo posto per Gutierrez e terzo per la sorpresa italiana Diego Rosa, vincitore anche nella classifica under 23 davanti al beniamino di casa Gerhard Kerschbaumer. La slovena Tanja Zakelj ha vinto la corsa Elite donne davanti all'altra slovena Blaza Klemencic ed all'altoatesina Eva Lechner.

X Marlene Sunshine Race 2010

In una giornata caratterizzata da pioggia ad intermittenza, nell'edizione 2010 sono stati il Campione del Mondo Nino Schurter e la fuoriclasse altoatesina Eva Lechner ad aggiudicarsi la vittoria finale. I due grandi favoriti della vigilia avevano rispettato i pronostici.

IX Marlene Sunshine Race 2009

Nell'edizione 2009 c'è stato nuovamente il dominio spagnolo in campo maschile. Ivan Alvarez Gutierrez ha percorso i 48 chilometri (otto giri) in 1.50,12 staccando di 1 minuto e 29 secondi il francese Stephane Tempier. Terzo il colombiano Hector Leonardo Paez. Gli italiani Johnny Cattaneo quarto, ader Zoli sesto, Mike Federer ottavo e Martino Fruet nono. Al settimo posto il campione del mondo belga Roel Paulissen (UCI Mountain Bike 2008 Marathon Campionati del Mondo) .

Nelle donne si è imposta l'italiana Eva Lechner che ha preceduto la svizzera Nathalie Schneitter per 14 secondi. Terza la spagnola Cristina Mascarreras. Le azzurre Evelyn Staffler, Elena Gaddoni, Barbara Oberdorfer e Karin Tosato rispettivamente dal quarto al settimo piazzamento.

VIII Marlene Sunshine Race 2008

Nell'edizione 2008 c'è stato il dominio spagnolo in campo maschile. Ivan Alvarez Gutierrez della Giant Italia Team ha percorso i 48 chilometri (otto giri) in 2.00,55 staccando di 2 minuti e 2 secondi l'azzurro Marco Aurelio Fontana. Terzo, con un ritardo di 2 minuti e 19 secondi, il colombiano Leonardo Paez. Quarta piazza per lo svedese Emil Lindgren, quinto Mirko Pirazzoli.

Nelle donne si è imposta la 22enne campionessa mondiale junior Nathalie Schneitter. La svizzera ha preceduto la campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle e l'austriaca Elisabeth Osl. Quarta piazza per la migliore delle azzurre, la campionessa italiana Annabella Stropparo, seguita dall'altotesina Eva Lechner in quinta posizione.

VII Marlene Sunshine Race 2007

Nell'edizione 2007 la vittoria nelle donne è andata alla campionessa olimpica Gunn-Rita Dahle Flesjå, mentre in campo maschile si è imposto il pluricampione belga Roel Paulissen. Dahle a Nalles ha già vinto per la terza volta (2003, 2006, 2007), mentre Paulissen è salito sul gradino più alto del podio per la seconda volta dopo la vittoria ottenuta nel 2004.

VI Marlene Sunshine Cup 2006

Nell'edizione 2006 si sono aggiudicati la vittoria la campionessa olimpica di Atene 2004 Gunn-Rita Dahle (Norvegia) e il campione svedese Fredrik Kessiakoff. Terzo negli uomini il bolognese Mirko Pirazzoli, quarto assoluto, invece, il vincitore nella categoria U23, Tony Longo (Trentino).

V Marlene Sunshine Cup 2005

L'edizione 2005 è stata vinta dal campione olimpico Julien Absalon. In campo femminile si era aggiudicata la vittoria la campionessa italiana Annabella Stropparo. La "Marlene Sunshine Cup 2005" aveva registrato un nuovo record di iscrizioni con 451 partecipanti di 142 squadre in rappresentanza di 14 nazioni. La manifestazione è stata un successo di pubblico con più di 5000 spettatori assiepati lungo il percorso di Nalles.

Info
Sunshine Racers ASV Nalles
sunshineracers-nals.it