Ortler Bike Marathon

Ortler Bike Marathon

2 giugno 2018

A Glorenza va di scena la Ortler Bike Marathon, la granfondo di mountain bike che permette ai patiti delle ruote artigliate di misurarsi e divertirsi fra gli off road della Val Venosta in Alto Adige.

Si tratta di un appuntamento tanto atteso dai bikers altoatesini e italiani, ma non solo, dato che sono davvero tanti gli appassionati stranieri partecipanti alla gara di giugno.

Assieme agli specialisti delle granfondo saranno protagonisti migliaia di bikers che vorranno godersi una giornata di sport e di festa sui percorsi di gara e a Glorenza, grazie alle tante iniziative di contorno.

Partenza
Partenza
Paulissen - Cattaneo
Roel Paulissen - Jonny Cattaneo
Ragnoli
Juri Ragnoli

La gara prende il nome dalla cima dell'Ortles che scruta dall'alto le sorti sportive degli atleti, una cima "scoperta" già nel 1804 quando l'arciduca Giovanni d'Austria decise di assegnare una lauta ricompensa a chi avesse scalato l'Ortles, la vetta più alta del Tirolo e di tutto l'impero.

La gara avrà partenza e arrivo dal centro di Glorenza con due itinerari a disposizione degli appassionati: un percorso "classic" di 51 km e 1600 metri di dislivello ed un "marathon" da 90 km e 3000 metri di dislivello, con salite e passaggi tecnici più impegnativi, studiati appositamente per soddisfare ogni tipo di richiesta competitiva.

Ogni partecipante dovrà decidere quale percorso affrontare al momento dell'iscrizione, la scelta nel corso della gara non sarà più possibile. I più ardimentosi si cimenteranno con l'itinerario "marathon", mentre gli altri potranno competere su quello più breve, ma non per questo meno suggestivo.

La gara accompagnerà gli appassionati in alcuni degli angoli più belli dell'Alta Val Venosta come i centri storici di Malles, Burgusio e Glorenza (la città con le sue antiche mura medievali), l'ascesa al lago dei Preti nel cuore delle Alpi Venoste, i laghi di Resia e San Valentino, il tecnico passaggio sulle scalinate di Castel Coira.

Gli atleti che competeranno saranno circondati da paesaggi mozzafiato all'ombra dell'Ortles, che li farà immergere nei meravigliosi colori della natura dell'Alta Val Venosta, passando nei centri d'interesse storico-culturale come Castel Coira e l'Abbazia di Monte Maria.

L'incantevole Castel Coira è uno dei castelli meglio conservati dell'intero arco alpino, che raccoglie al proprio interno dipinti rinascimentali e la più grande armeria privata europea. Presenta sale arredate con mobili e suppellettili risalenti alle diverse epoche del maniero.

L'Abbazia di Monte Maria fu per decenni centro spirituale della zona, contenente un museo, una biblioteca e dei preziosi affreschi di arte romanica. La cripta romanico-bizantina posta nella parte più antica dell'edificio ospita ancor oggi affreschi romanici con influssi bizantini, esempio rarissimo in tutta la regione alpina.

Il lago di Resia da cui svetta il campanile sommerso è forse uno dei punti turistici "simbolo" della regione.

Si arriva all'emblema di tutta la Val Venosta, il campanile sommerso del Lago di Resia circondato dalle montagne dell'Ortles, e si passa nel Parco Nazionale dello Stelvio, "custode" di ricchezze paesaggistiche a tutela di una vasta area naturalistica protetta, che farà letteralmente "immergere" i concorrenti fra la flora e la fauna locali per un'esperienza unica, suggestiva, emozionale.

E ancora il lago di San Valentino, i borghi caratteristici di Malles e Burgusio e tante altre tappe di assoluto prestigio, tant'è che, per sfruttare nel migliore dei modi la proposta di Ortler Bike Marathon, è stata ideata anche la pedalata ecologica "Just for Fun", per potersi dedicare "anema e core" alle testimonianze storiche e naturali dell'Alto Adige.

Percorso marathon

Il tracciato marathon si compone di 90 km e 3000 metri di dislivello, attraversando i seguenti comuni ed attrazioni turistiche: Glorenza, Malles, Burgusio, Monastero di Monte Maria, Chiesa di Santo Stefano, Klostersäge, Lataschg, Prämajur, Plantapatsch, malga Platzeralm, malga Bruggeralm, maso Greinhof, Resia, Curon, San Valentino alla Muta, Dörfl, Alsago, Planol, Malettes, Mösl, Mazia, maso Schlosshof, maso Lochhof, Castel Coira, Glorenza.

Percorso classic

L'itinerario classic sarà invece ben più abbordabile, con 51 km di lunghezza e 1600 metri di dislivello, sempre con partenza dal caratteristico borgo di Glorenza, attraversando poi nell'ordine: Malles, Burgusio, San Valentino alla Muta, Dörfl, Alsago, Planol, Malettes, Mazia, maso Schlosshof, maso Lochhof, Castel Coira, Sluderno, prima di tornare nuovamente a Glorenza.

Info
Ortler Bike Marathon
ortler-bikemarathon.it