Südtirol Alto Adige Dolomiti Superbike

La Südtirol Dolomiti Superbike, una delle sfide in mountain bike più avvincenti e spettacolari d'Italia, nonché una delle più partecipate d'Europa andrà in scena quest'anno il giorno 10 luglio 2021

26.a edizione della Südtirol Dolomiti Superbike

La prossima edizione sarà più "libertina" che mai, con una partenza unica a scaglioni permettendo di decidere al momento – a seconda delle proprie condizioni atletiche – se affrontare l'interezza del tracciato di 113 km oppure se cimentarsi sul più breve di 60 km. E dal 2020 il percorso rimarrà... fisso, rispecchiando in toto il giro in senso orario del 2019.

Il format della Dolomiti Superbike sarà curioso e con più categorie e possibilità di coinvolgimento, verranno infatti inserite le categorie "Lui&Lei" e "Lei&Lei", con tanto di classifica che sommerà i tempi, ma attenzione: un biker dovrà impegnarsi sul percorso medio e un altro sul lungo.

La gara si svolgerà sabato, domenica 12 luglio 2020 invece altra novità assoluta, ci sarà una "maratona" di 42 km non competitiva dedicata interamente alle e-bike (possibilità di noleggio in loco) che già negli anni scorsi avevano avuto sempre più spazio, salendo fino a Prato Piazza dopo essere scattati da Villabassa.

La grande festa della Südtirol Dolomiti Superbike verrà così ampliata, con gli e-bikers a potersi gustare tutti assieme una colazione cappuccino e brioche, prima del ristoro a Carbonin e del pranzo tipico finale a Prato Piazza. Confermato inoltre anche per il 2020 lo Junior Trophy per i piccoli.

Notizie varie

La classica maratona Südtirol Dolomiti Superbike è la manifestazione MTB con il maggior numero di iscrizioni in tutta Italia e cioè ca. 4.500 atlete ed atleti.

I tracciati sono due: il più lungo e classico misurerà 113 km per 3357 metri di dislivello, mentre il più breve sarà sulla distanza dei 60 km, con 1785 metri di dislivello. I tracciati condurranno i partecipanti in senso orario attraverso i cinque comuni pusteresi di Villabassa, Dobbiaco, Sesto, San Candido e Braies.

La Südtirol Dolomiti Superbike in Alta Val Pusteria fa parte delle più affascinanti e paesagisticamente spettacolari gare di mountain-bike Marathon esistenti al mondo. Gli atleti transiteranno attraverso i comuni di Villabassa, Braies, Dobbiaco, San Candido e Sesto, nonché lungo le frazioni di Santa Maria, Valle, Versciaco, Prato alla Drava e Sesto/Moso.

Il tracciato, che in occasione della gara di Coppa del Mondo del 2006 è stato affrontato per la prima volta in senso antiorario, da allora - non solo per motivi organizzativi - viene percorso una volta in senso orario e una volta in senso antiorario.

Nel 2008 Villabassa ha ospitato il Campionato del Mondo UCI-Marathon, mentre nel 2006, 2007 e 2013 la Dolomiti Superbike è stata gara di Coppa del Mondo UCI Marathon. Nel 2004 la manifestazione è stata sospesa a causa di pioggia, neve e basse temperature.

La medaglia d'oro in occasione dei campionati del mondo del 2008 è stata vinta dal belga Roel Paulissen dopo un finale drammatico: il campione del mondo in carica Christoph Sauser, primo al traguardo, venne infatti penalizzato e retrocesso dalla giuria in seconda posizione. Il bronzo andò nell'occasione all'altro svizzero Urs Huber, che il giorno successivo si impose nella classica Dolomiti Superbike. In campo femminile a laurearsi campionessa del mondo fu la campionessa olimpica norvegese Gunn-Rita Dahle, capace di precedere la tedesca Sabine Spitz e la finlandese Pia Sundstedt.