Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige

Il Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige a Bolzano, inaugurato nel 1997, offre al visitatore un percorso storico, culturale e scientifico attraverso una delle regioni europee più ricche di contrasti, illustrando la formazione e le caratteristiche delle sue zone montane e di fondovalle.

Oltre all'esposizione permanente, dove si possono osservare anche animali vivi ed un acquario marino con barriera corallina, il museo offre varie mostre temporanee ed attività didattiche.

Punti focali del museo relativi alla ricerca ed alla catalogazione sono i settori geologico, botanico e zoologico.

Il Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige è collocato nella sede principesca di riscossione dei censi fondiari e dei diritti di dogana (Massimiliano I - XVI secolo).

Il mondo delle rocce ed ambienti naturali in Alto Adige

Documentazione della nascita e lo sviluppo del paesaggio altoatesino: insediamenti, coltivazioni e reti viarie - dall'era glaciale ad oggi.

Nel Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige si vive tutta la complessa ed affascinante storia delle Dolomiti e della loro genesi: un panorama completo, con supporti della tecnologia moderna, ricostruzioni e descrizioni approfondite che entusiasmano ed insegnano a riconoscere il mondo altoatesino all'interno delle sue mura.

I vari piani raccontano le origini, l'evoluzione delle varie specie animali, la storia delle pietre della Val Gardena delle Alpi dell'Est fino alle Dolomiti, le varie glaciazioni ed i livelli di vegetazione, dalle valli, alle pendici, all'alta montagna.

Didattica museale

Un ricco programma di attività interattive e laboratoriali accompagna le mostre del Museo di Scienze Naturali. L'accesso alla comprensione dei processi naturali da parte di bambini e ragazzi è favorito dalla sperimentazione e dal coinvolgimento di tutti i sensi.

Mostra permanente

Visitare il Museo è come volare virtualmente sopra l'Alto Adige alla scoperta di un caleidoscopio di ambienti diversi e concentrati in poco spazio.

È come scivolare dai detriti d'alta quota, attraverso i boschi della mezza montagna fino al fondovalle solcato dai fiumi. È come viaggiare nel tempo in un paesaggio unico, a partire dalla sua genesi geologica, attraverso i cambiamenti prodotti dalle oscillazioni climatiche fino alle influenze antropiche.

Mostre temporanee

Ogni anno il Museo di Scienze Naturali esordisce con numerose mostre temporanee, realizzate internamente o in collaborazione con altri musei o associazioni. L'obiettivo è puntato sulla geologia, flora, fauna, fotografia naturalistica di rilievo locale ed internazionale.

Coralli al microscopio

6 ottobre 2022

Laboratorio al Museo di scienze naturali. Per chi ama le barriere coralline: in un laboratorio in programma il 6 ottobre al Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige sarà possibile scoprire i coralli al microscopio. Per persone adulte e ragazze e ragazzi dai 12 anni in su.

Piccoli tentacoli, cellule urticanti e anche una bocca: i coralli sembrano piante, in realtà sono animali coloniali organizzati in maniera straordinaria. Il Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige, dalle ore 17.30 alle 19 propone un laboratorio per ammirare l'affascinante universo dei coralli al microscopio.

Si vedrà come si nutrono questi animali, come sono fatti i loro tentacoli e come usano le loro armi e si potranno inoltre individuare le alghe che vivono all'interno di questi organismi e che li nutrono. Con Massimo Morpurgo, curatore degli acquari e terrari del museo, e Anna Rottensteiner, mediatrice al museo.

Il laboratorio è rivolto a persone adulte e a ragazze e ragazzi dai dodici anni in su. La partecipazione costa sette euro. È obbligatoria l'iscrizione al numero telefonico 0471 412964 (mar-dom, ore 10-18) oppure online sul sito del museo al link https://app.no-q.info/naturmuseum-sudtirol/calendar#/event/131484.

Dragons: il fantastico mondo dei Sauri

Dal 29 marzo al 19 giugno 2022

Lucertole, varani, iguane, camaleonti e tanti altri.

Tutti i draghi dell'immaginario collettivo, dei film e dei videogiochi, delle leggende e della mitologia si ispirano e devono il loro aspetto ai sauri.

La mostra temporanea "Dragons" al Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige permette di osservare questi draghi in miniatura dal vivo, per scoprirne la biologia, l'anatomia, l'ecologia, il comportamento e la grande biodiversità.

La mostra presenta quaranta specie di sauri: lucertole, varani, iguane, camaleonti, basilischi, mostri di Gila e gechi, provenienti da tutto il mondo. Tutti gli esemplari, ospitati in idonei terrari, sono nati in allevamenti specializzati.

Caccia alle uova al Museo di scienze Naturali

9 - 17 aprile 2022

Da sabato 9 a domenica 17 aprile, giorno di Pasqua, nei normali orari di apertura del museo, ovvero dalle ore 10 alle ore 18, bambine e bambini potranno cercare le uova colorate nascoste nei due piani della mostra permanente. Su ognuna di esse si troverà una lettera per comporre la parola finale e partecipare all'estrazione di ingressi gratuiti al museo per tutta la famiglia. Per partecipare non serve prenotare; il costo è quello dell'ingresso al museo.

Osservazione della luna al telescopio

4 maggio 2020

Il Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige e il gruppo astrofili "Max Valier" organizzano a Bolzano una serata di osservazione al telescopio della luna crescente. Partecipazione gratuita.

È sempre un'emozione contemplare la luna crescente con il cielo terso. Lo è ancora di più quando la si può ammirare ingrandita al telescopio. È quello che offrono il Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige e il gruppo astrofili "Max Valier" il prossimo lunedì 2 marzo, dalle ore 21 circa, in piazza Walther a Bolzano tutti gli interessati potranno contemplare la luna crescente insieme ad esperti del museo e agli astrofili. La partecipazione è libera.

La manifestazione si terrà solo in caso di bel tempo.

L'appuntamento, dal significativo nome di "Lunadì", si tiene nell'ambito della mostra "Pazzi per la Luna" in corso fino al 2 giugno 2020 al museo.

Info: Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige, via Bottai 1, Bolzano, tel. 0471 412964

I funghi dell'Alto Adige

Dal 17 al 20 settembre 2020

Mostra micologica, centinaia di specie di funghi mangerecci e non, velenosi o addirittura mortali saranno esposte al Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige nella mostra allestita dall'associazione micologica "Bresadola". La mostra viene arricchita di funghi freschi per tutta la sua durata.

Cosa sono i funghi? Sono piante? Animali? O nessuno dei due? Chi ama i funghi e vuole sapere tutto sul loro aspetto e la loro struttura, sulla loro alimentazione e la loro crescita, la loro riproduzione e moltiplicazione, ma vorrebbe capire anche il ruolo, che i funghi hanno in natura, e magari vuole capire, quali specie crescono in Alto Adige, troverà tante risposte al Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige: da giovedì a domenica dalle ore 10 alle ore 19.