Galleria Museo

La Galleria Museo di Bolzano si trova in via Museo, vicino al Museo Archeologico dell'Alto Adige.

La Galleria Museo presenta ogni anno fino a sette mostre di artisti nazionali ed internazionali.

A Lapse, a Stain, a Fall

Otobong Nkanga

Dal 23 novembre 2018 al 9 febbraio 2019

Inaugurazione 23 novembre 2018 alle ore 19.00

A cura di Emanuele Guidi

L'artista Otobong Nkanga (Lagos/Anversa) ritorna ad ar/ge kunst per la sua prima personale in Italia dopo aver partecipato alla mostra programmatica "Prologue Part II – La Mia Scuola di Architettura" nel Novembre 2013.

Composta da lavori recenti, progetti in corso e due nuove commissioni, "A Lapse, a Stain, a Fall" articola un passo ulteriore nella ricerca che Nkanga conduce intorno ai molteplici valori che le risorse naturali possono assumere nell'Antropocene. Un processo che l'artista porta avanti unitamente a un'incessante esplorazione delle reciprocità che esistono tra la morfologia della terra e quella del linguaggio.

Usando la scultura, il disegno e la performance, ma anche la scrittura, i progetti editoriali e i formati pedagogici, Nkanga guarda al concetto di land (nelle sue accezioni di terra, territorio, terreno, paese...) come formazione geologica e discorsiva, spesso prendendo come suo punto di partenza i sistemi e le procedure con cui le materie prime sono estratte localmente, tecnicamente processate e messe in circolazione globalmente.

Da qui, l'artista segue i fili che mettono in relazione i minerali, la cultura materiale e la costruzione del desiderio, con la ridistribuzione di potere e conoscenza.

Otobong Nkanga ha concepito "A Lapse, a Stain, a Fall" come un display organico di opere che si dispiegano nello spazio seguendo un ritmo cromatico, dal nero fino a una sempre più complessa gamma di colori. Una progressione di lavori che "germinano" intorno a una nuova opera centrale che, come un'arteria, percorre la lunghezza dell'architettura da muro a muro, trasformando la mostra in un organismo vivente e diasporico, dove le parti del corpo si tengono unite attraverso la pelle.

ar/ge kunst

L'associazione ar/ge kunst, creata nel 1985, è un'ente privato senza attività di collezionismo e persegue i suoi scopi secondo l'idea del "Kunstverein". Compito principale è da una parte sostenere l'arte contemporanea e con essa gli artisti stessi e, dall'altra, diffondere la comprensione dell'arte nella società.

La fondazione dell'ar/ge kunst fu ideata come forum per l'arte e l'architettura contemporanea, la fotografia ed i nuovi media espressivi, come associazione promotrice della Galleria Museo.

ar/ge è un'abbreviazione di Arbeitsgemeinschaft, "comunità di lavoro".

La storia, i flussi delle economie, la mission e le ambizioni di ar/ge kunst, le responsabilità verso i soci-membri ed il pubblico, i rapporti con il contesto culturale e politico in cui essa opera, sono tradotte in progetti installativi e performativi potenzialmente attivabili.

metro

Metro è un progetto, proposto da ar/ge kunst Galleria Museo, finalizzato alla promozione ed al supporto di persone attive in campo culturale al di fuori dei consueti spazi istituzionali. Tale piattaforma promuove l'affermarsi di una rete culturale indipendente sostenendo, in ambito regionale, una nuova, ampia e stimolante forma di espresssione culturale contemporanea.