Piazza e Monumento alla Vittoria a Bolzano

In Piazza della Vittoria a Bolzano si trovano un parco, il Monumento alla Vittoria ed un grande parcheggio. La piazza è attorniata da grandi edifici in stile razionalista.

Il nome di Piazza della Vittoria è stato molto discusso a Bolzano, alcuni anni addietro è stato cambiato ma poi la piazza si è ripresa il suo nome originale. Molto discusso a livello locale anche il Monumento alla Vittoria che si trova sulla piazza a causa delle sue origini risalenti agli anni Trenta e dei simboli ben visibili con la quale è adornato.

Il Monumento alla Vittoria (1926 - 1928) fu voluto dal governo dell'epoca per esaltare la vittoria delle armate italiane sull'Impero Austro - Ungarico nella prima guerra mondiale.

Dal 21 luglio 2014 il Monumento alla Vittoria di Bolzano diventa liberamente percorribile e visitabile e si contestualizza storicamente attraverso un'esposizione permanente ospitata nella sua cripta e negli ampi vani sotterranei ad essa adiacenti con l'obiettivo di ricordare, comprendere e unire.

Foto di alcuni edifici in stile razionalista che si trovano intorno alla Piazza della Vittoria.

Il Monumento alla Vittoria si trova vicino al Ponte Talvera, oltrepassato il quale ci si trova nel centro storico di Bolzano. I Portici distano ca. 200 metri.

Mercato di Piazza Vittoria

Ogni sabato sulla Piazza della Vittoria si svolge il mercato settimanale riservato tradizionalmente all'abbigliamento, alle calzature, ai giocattoli ed all'utensileria. Il mercato di Piazza Vittoria ha conosciuto negli ultimi anni un vero e proprio boom gastronomico: la novità più recente il pesce.

Grandi furgoni che si trasformano in banchi, arrivano di prima mattina direttamente dal mare Adriatico e viene preparato all'istante il fritto misto (gamberetti, pesciolini e canestrelli), vengono proposte le sardine infarinate, fritte e conservate in sugo di cipolla ed aceto, ci sono poi l'orata, il persico, gamberoni, seppie e scorfani.

I contadini locali si presentano invece con diverse varietà di dolci, salumi e formaggi. Ci sono inoltre specialità mediterranee con varietà infinite di olive, sughi per la pasta al peperoncino, ai funghi ed alle erbe aromatiche, specialità regionali poco note ma pregiate come la pasta calabrese e decine di varietà locali di pane.